Oh! Tu lo sai, questo è il segreto infallibile del tuo Regno sociale!… Di tali famiglie già esistono, qua e là, semenza di una società nuova, eminentemente eucaristica. Ti salutiamo, ti acclamiamo, ti adoriamo, Re crocifisso per amore... Baciamo con immensa tenerezza il tuo diadema insanguinato che vorremmo rendere mille volte più glorioso, mettendo al posto di ogni spina migliaia di anime convertite dal tuo Cuore conquistatore. Cieli inchinatevi, la terra vi invita a rendere con essa un omaggio di adorazione al Cristo Re: Serafini del Paradiso, esultate, cantate la Sua divina Regalità! Per Sant'Enrico, o Cristo, Re dei re, salva la patria nostra! Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Sol Re Sol Re CRISTO È RISORTO VERAMENTE ALLELUIA! Un minuto di silenziosa, fervente Preghiera pei carnefici, pei persecutori e per la Chiesa sempre perseguitata ne' suoi sacerdoti, ne' suoi fedeli e nelle sue opere. CANTI to VinExpo Paris 2020 11 January 2020. Issuu company logo. Cieli inchinatevi, la terra vi invita a rendere con essa un omaggio di adorazione, al Cristo Re: Dominazioni del Paradiso, esultate, cantate, cantate la Sua divina Regalità! Ah! Presentazione dei doni: Agnello immolato (DDML); Grande è il Signore (DDML). In fondo, quel vero plebiscito delle famiglie consacrate al Re d'Amore ha preparato il mondo cattolico a questa festa della Regalità; perché migliaia e migliaia di famiglie intronizzando, cioè, collocando effettivamente e con onore il Re su quel trono vivente che è il focolare, cellula della società e della nazione, lo hanno fatto acclamare, nel breve volgersi di una ventina d'anni, per tutto l'universo... Vi prometto consolazioni, lumi e torrenti di grazie per voi e pei vostri in cambio di una vostra visita, del vostro amore, in cambio de' vostri cuori... e voi non venite! Dimostra ancora una volta che tu sei onnipotente, o Re d'amore, toccali col tuo scettro di misericordia! sono pecorelle senza Pastore, navicelle vaganti alla deriva; abbi pietà di loro, abbine grande pietà! Il settarismo dei legislatori e dei governanti non è che il delitto di Pilato, aggravato però da alto tradimento, da un peccato di lesa Maestà divina... Ma nel ripetere tutto questo, solleviamo le nostre anime con maggior fervore, pregando pel nostro paese. TUTTI: Ti amiamo, o Gesù, perché Tu sei Gesù ! Sarò io d'ora innanzi più Re, più Signore che non ieri, un Signore meglio ascoltato, un Legislatore meglio obbedito? La giustizia perfetta sei Tu, o Gesù! Gli assetati d'onori e di ricchezze vendano pure alle nazioni una falsa grandezza e una libertà ingannatrice... essi urteranno contro le pietre del Calvario e della tua Chiesa... e mentre essi scenderanno annientati nella tomba dell'oblio, noi tuoi apostoli, continueremo ad acclamarti. no, col nostro Re d'amore. QUI POTETE TROVARE TESTI ED ACCORDI DI CANTI LITURGICI IN USO NELLE PARROCCHIE DELLA COMUNITA DI POVIGLIO (RE) TORNA ALLA HOME PAGE DI MATTEO MORI : Update 24/09/2020: Contatto email: mori.matteo@alice.it BENVENUTI NELLA SEZIONE . una rivincita d'amore, estendendo a tutti quegli sciagurati il beneficio del tuo regno sociale regna, trionfa, domina, o Cristo-Re! grazie, Gesù Ostia; ma se è possibile, moltiplica ancora queste opere redentrici, e specialmente fa che esse siano veramente, per la loro vitalità divina, una rete di fiamme con cui prendere tante anime che possano amarti e servirti sempre di più... Oh! e qual freddo ti circonda in queste chiese in cui non é necessario né un grande Tabernacolo, né un grande ciborio, perché pochi son quelli che vengono a confidarti il loro amore alla Sacra Mensa... Noi ti adoriamo, ti acclamiamo, Re d'Amore, in riparazione di questo abbandono! Die … We attend you to VinExpo Paris 2020 from Feb. 10th to 12th in our Hall 7.1 Booth A77. TUTTI: Perdona loro, o Padre, perché non sanno quel che fanno! Ascoltate, dunque, il vostro Re... Ditemi, cioè, con tutta sincerità se questa bella, questa splendida festa sarà la solennità d'un giorno senza un domani, o sarà invece un omaggio vivente alla mia Regalità, il punto di partenza d'un rinnovato spirito cattolico. E promettete anche di compiere questo apostolato tra i vostri conoscenti, e in ispecie nelle famiglie del Cuore di Gesù. TUTTI: La base dell'ordine sociale sei Tu, Gesù! Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Do re- sib sol- la. Dimostra ancora una volta che Tu sei Gesù! Ho esaurito i miei tesori, le mie lagrime, le mie tenerezze per provarvi nel modo più evidente la divina follia del mio amore, e... ben pochi invece sono quelli che l'hanno compresa questa follia, e meno ancora sono gli altri che da essa si sono lasciati trascinare... Tanti folli per l'amore del mondo e delle sue letali vanità... Pochi per l'amore dei miei altari! Tutti: CHRISTUS VINCIT, CHRISTUS REGNAT, CHRISTUS IMPERAT! R. Signore, vieni presto in mio aiuto. Introito: Cantico dell’Agnello (Cristo è risorto); Gesù Cristo Re; Inno a Cristo Signore dei Millenni – 2; Re in eterno (Tu sei la via). NOVENA A CRISTO RE 1. Ecco perché, in unione col Papa, in unione con la Chiesa, con spirito d'amorosa e solenne riparazione sociale Ti diciamo, o Signore - E' urgente, e noi vogliamo che Tu regni, o Gesù! Per Santa Elisabetta, o Cristo, Re dei re, salva la patria nostra! Re del mondo già numerosissime sono le opere eucaristiche che in una meravigliosa varietà di gradazioni e in una provvidenziale varietà di forme, irradiano l'amore del tuo Cuore e diffondono la conoscenza di quello che per eccellenza è il dono di Dio, la tua divina Eucaristia... Grazie, oh! 07 Sep. Stevens Cyclocross Neuheiten 2017. Non sentite i popoli che, lasciate scatenare le loro passioni e le loro turpitudini, minacciano proprio quelle Nazioni che spezzarono le Tavole della Legge? TUTTI: Noi rinunciamo alle vanità del mondo. - Figliuoli, miei diletti, voi ben sapete che io sono Re, che per mostrarmi Re e Re d'amore, sono nato in mezzo a voi... Io sono disceso sulla terra per conquistarla, perché essa é l'eredità della mia gloria... Ma essa, invece, non ha voluto riconoscere i miei diritti: essa mi accetterebbe forsanche se io limitassi la mia divina autorità al santuario intimo delle anime... Ecco perché sentendovi acclamare con la vostra fede ardente e insieme audace alla mia Regalità sociale, Io mi sono sentito consolato e conquistato dai vostri cuori. Gesù dolcissimo, il cui immenso amore per gli uomini viene con tanta ingratitudine ripagato con oblio, indifferenza e disprezzo, ecco che noi, prostrati dinanzi ai Tuoi Altari, intendiamo riparare con particolare attestazione d'amore una così indegna freddezza e le ingiurie con le quali, da ogni parte, viene ferito dagli uomini l'amatissimo Tuo Cuore. « AVE REX ! - Gesù si proclama « Re delle anime» sul Calvario, e, prendendo possesso, il Venerdì Santo, del mondo riconquistato, dichiara aperta una nuova era, tutta divina: quella del Suo Regno. VOCI DELLE ANIME. (Tutti sorgono in piedi dinnanzi all'altare per la preghiera finale). Noi siamo vostri, e vostri vogliamo essere, e per poter vivere a Voi più strettamente congiunti ecco che ognuno di noi oggi spontaneamente si consacra al Vostro Sacratissimo Cuore. fa, o Maria, che un bel giorno il nostro paese divenga il piedestallo del trono immortale di Cristo-Re! Così sia. libretto di canti con accordi per chitarra. aiutaci a portare le anime dei genitori e dei loro figliuoli dinanzi alla tua carne ed al tuo sangue adorabili, onde Tu, o Gesù, diventi la loro anima, la loro vita, la tradizione vivente dei loro focolari. Vincitore della morte, * hai aperto ai credenti il regno dei cieli. O Re mansueto, ferma la tua mano, ritarda la sentenza della meritata giustizia;, e per gli amici del tuo Cuore, per gli apostoli della tua Regalità, sii misericordioso e prendi una rivincita d'amore estendendo a tutti quegli sciagurati il beneficio del tuo regno sociale: regna, trionfa, domina, o Cristo-Re ! TUTTI: Perdono, o Gesù... venga il tuo Regno! Rispondetemi! Per San Ferdinando, o Cristo Re dei re, salva la patria nostra! « AVE REX ! ch'Egli regni nelle anime, nelle famiglie, nella società, nelle nazioni, con tutta la potenza vittoriosa del Suo Cuore! noi Ti chiamiamo Re d'amore, perché Tu hai vinto col tuo amore e con la tua misericordia; ma tu non sei ancora veramente il Re d'amore, cioè Re amatissimo come dovresti essere, perché noi non ti amiamo come desideri e come ne hai il diritto. « AVE REX ! Tu sei Gesù, il Re delle Nazioni... Noi abbiamo bisogno di rivederti e sentirti Padrone e Signore, Re della patria nostra riconquistata dal tuo spirito e dal tuo Cuore... Ecco perché, o Gesù, alla presenza della Regina Immacolata e degli Angeli che ti adorano in questa Ostia, dinanzi al Cielo e anche alla terra ingrata e ribelle, ti riconosciamo, o Gesù, quale solo Signore e Padrone, quale unica sorgente di ogni autorità, d'ogni virtù, d'ogni giustizia, di ogni bellezza. Ma, dopo la festa della mia regalità, dopo i vostri canti e le vostre acclamazioni, verrete alla Sacra Mensa per dimostrarmi che veramente Io sono il vostro Re d'amore! Abbi pietà, o Gesù, o buon Gesù, di quelle case che sono provate da pene morali, da contraddizioni, da lutti... Quante volte a questi dolori si aggiungono le malattie, una situazione materiale precaria e talvolta angosciosa, se i figliuoli hanno fame e soffrono il freddo e non v'è modo di sollevarli... Vi si piange in silenzio... Entra, o Maestro di tenerezza, e fermati con la squisita soavità del tuo Cuore, col tuo sorriso, con le tue parole di pietà e di speranza... Tu sei aspettato, stendi ai miseri le tue braccia... E per Maria Immacolata salvaci nel tuo adorabile Cuore! Fa’ che rientrino al più presto nella casa paterna, affinché non periscano per la miseria e per la fame... - Re delle anime, eccoci ai tuoi piedi per portarti col nostro bacio di amore il tributo della nostra adorazione e dei nostri omaggi in unione con la Santa Chiesa trionfante e militante... Noi dovremmo lodarti e amarti più degli Angeli, o Gesù, poiché noi dobbiamo la nostra liberazione e la nostra gloriosa immortalità al tuo Calvario. E allora, oh! allora si proibirà alle coscienze di pregare, si chiuderanno le tue chiese, perché tu turbi l'ordine occupandoti d'affari pubblici e parlamentari... Tu non sei di questo mondo, essi gridano, lascia dunque che la vita sociale e pubblica la viviamo noi come vogliamo... E se non accetti queste condizioni di pace, o Re-Gesù, accetta l'ostracismo di quelli che ti esiliano e ti gridano, con furore e ignominia, di tornar al tuo Paradiso! (Diciamo per tre volte, a bassa voce, per la loro conversione): - Ti amiamo, o Gesù, perché Tu sei Gesù! TUTTI: Ti amiamo, o Gesù, perché Tu sei Gesù! TUTTI: La giustizia perfetta sei Tu, o Gesù! E per Maria Immacolata salvaci nel tuo adorabile Cuore! Obbedirete allora quando voci autorevoli vi avvertiranno che la vostra purezza é in pericolo, che il vostro cuore può essere pervertito? La razza dei giudici che ti condannò, o Signore, non è estinta, ma si perpetua nei sinedri moderni delle Logge massoniche e in altri antri tenebrosi e rivoluzionari: complotta essa ancora, giorno e notte, con una ferocia satanica contro la tua adorabile Persona:.. Ah! Noi ti salutiamo, ti acclamiamo, ti adoriamo, Re crocifisso per amore... Baciamo con immensa tenerezza l'albero della tua croce, donde attiri tutto e tutti al tuo Cuore conquistatore. Soccorri i tuoi figli, Signore, * che hai redento col tuo sangue prezioso. La società moderna, e specialmente quella che, per la sua posizione o per il censo, dovrebbe dare il buon esempio e trascinare sulle proprie orme gli umili e i poveri, ha spezzato ogni sacro legame che l'avvinceva a Te, o Gesù! Oh! Cataclisma, ho detto. Per mezzo di Maria, tua Santa Madre. Venne costruita nel 1939, ma non si attuò l'intero progetto, infatti si edificarono solamente la chiesa, il convento e la sala per le rappresentazioni. Noi non riconosciamo le leggi di qualsiasi progresso che sia senza Dio o contro Dio: solo la tua legge è legge di vero progresso, o Gesù! E' Lazzaro, ma un Lazzaro che ha paura d'essere risuscitato, che ha paura della tua misericordia, che si trova bene nella sua tomba... Crede di essere tranquillo, onesto, di non aver bisogno di ricorrere ai Sacramenti dice che sa pregare nel segreto del suo cuore senza bisogno che sian gli intermediari i tuoi sacerdoti, e che può morire in pace senza di loro... Gesù, gli occorre un grande miracolo, e noi ti scongiuriamo di operarlo nella tua immensa misericordia. E per compensarti, o Signore Gesù, per riparare un poco al colpevole abbandono di quelli che, pur riconoscendoti nel fondo delle loro anime loro Re, ti offendono e ti crocifiggono col disobbedire alle tue leggi, noi vogliamo ripeterti con tutto lo slancio del nostro cuore, assecondando le intenzioni del tuo Vicario di Roma - Re della gloria, acclamato pubblicamente nelle adunanze solenni dei Congressi eucaristici internazionali, portato come vincitore sotto gli archi trionfali, fra gli evviva e le preghiere ardenti di migliaia e migliaia di sudditi, adorato, benedetto, mille volte lodato, tra l'entusiasmo spontaneo, sincero di queste grandi manifestazioni eucaristiche, oh! Tutto ciò che è stato fatto, fu creato per Te. Abbiamo detto, in forma di supplice preghiera, che la famiglia conquistata da Gesù, penetrata del Suo spirito, che è Sua, è la base del Regno Sociale del Cuore di Gesù. » Tu sei il solo Liberatore, o  Cristo Gesù! Per questo io comprendo che siete miei, che Io posso sempre contare su di voi. Domenica della 34° settimana del tempo ordinario (Cristo Re dell'universo) V. O Dio, vieni a salvarmi. In riparazione dell'Amore Divino conculcato, noi Ti presentiamo, accompagnandola con l'espiazione della Vergine Tua Madre, di tutti i Santi e delle anime pie, quella soddisfazione che Tu stesso un giorno offristi sulla Croce al Padre, e che ogni giorno rinnovi sugli Altari: promettendo con tutto il cuore di volere riparare, per quanto sarà in noi, e con l'aiuto della Tua grazia, i peccati commessi da noi e dagli altri, e la indifferenza verso sì grande amore, con la fermezza della vita, l'osservanza perfetta della legge evangelica, specialmente della carità, e di impedire inoltre con tutte le nostre forze le ingiurie contro di Te, e di attirare quanti più potremo alla Tua Chiesa. Il solo Signore e il solo Giudice è Gesù Cristo! come sei solo, veramente solo, o Gesù! Canti Liturgici di ogni tempo. Oh! EVVIVA IL SACRO CUORE! Aiutaci, anche con una grazia che sia miracolo! Per ridurlo sotto il suo scettro di carità e trasformarlo, questo Re non domanda che amore, moltissimo amore; e la sua interprete legittima, la Chiesa, chiede soprattutto più Eucaristia, maggior fervore eucaristico alla Sacra Mensa, nella vita di famiglia, nell'educazione della scuola cattolica, dappertutto... L'udienza è sempre concessa: il Re ci attende, col Cuore assetato, con le braccia tese, ansioso: e tutti i suoi figli sono invitati tutti... Ma, ahimè! Riconoscerete voi la mia divina Regalità, quando la coscienza e la Chiesa vi proibiranno; in nome mio, l'orgoglio della vita, il lusso sfrenato, la bramosia di attirare l'attenzione, di sorpassare gli altri, tutte cose che fomentano l'odio di classe e la sensualità? « AVE REX ! TUTTI: Ti amiamo, o Gesù, perché Tu sei Gesù ! Il Cielo sempre prende parte alle nostre feste, circonda di adorazione i nostri altari, canta le nostre gioie cristiane. Re solitario e abbandonato in tante chiese delle grandi città, con quale tristezza contempli le folle che si agitano avide intorno alle botteghe di lusso, queste folle che la mattina si consacrano agli affari e la sera ai pericolosi divertimenti mondani, anzi, ahimè! Se poso il mio sguardo sulle vie o sugli uffici, sui centri del commercio o del piacere... e del peccato, trovo dovunque una folla, una grande folla febbrile e preoccupata di tutto, assolutamente di tutto, tranne che della mia adorabile, persona, si ha tempo e preoccupazioni per tutto, eccetto che per la gloria del Re solitario e abbandonato, di me che sono nel Tabernacolo. Domenica bambini: 34 Ordinario Cristo Re A 2020 2 visualizza scarica. Senza di Lui e contro di Lui non vi possono essere leggi, né diritto pubblico o nazionale. sib fa sol- re-cantiamo a te, Cristo Gesù, sib do re- cantiamo a te, o Signore. E oggi, venti secoli dopo, il Pontefice del nuovo popolo di Israele, rivolgendosi al mondo cattolico e mostrandogli il Figlio del Dio vivente, Gesù Cristo, ripete egli pure, ma in tono di vittoria, d'adorazione e di amore: E noi tutti, o Signore Gesù, vostri sudditi fedeli e figli vostri commossi, con l'anima piena di gioia, vi adoriamo e unendoci ai duecento e più milioni di fratelli nostri cattolici, rispondiamo al venerato Pontefice dal profondo dell'anima nostra: « AVE REX - "Tu sei veramente il Re della Gloria, o Cristo Gesù! Gloria al Padre... Sacro Cuore di Gesù, venga il tuo Regno nel mondo intero. Non ci si deve illudere: non si tratta di ripetere unicamente quanto si è sempre detto, che, cioè, Gesù è Re delle anime e delle coscienze: ma devesi dovunque proclamare, - e oggi assai più che nel passato, ch'Egli è anche, si voglia o no, il Re di maestà, il Legislatore e il Signore delle società, dei governanti, quali essi siano. Per Santa Clotilde, o Cristo, Re dei re, salva la patria nostra ! Amen. Ah! L'attacco da sinistra e - l'apatia della destra cominciano a provocare dovunque un terribile cataclisma sociale che, in fondo, non è che il giusto castigo, troppo ben meritato pel deicidio degli uni, e per l'assenteismo e il silenzio compiacente degli altri... che splendi nel mattino di un nuovo giorno . Grazie per tale beneficio veramente inestimabile! Molti, purtroppo non vi conobbero mai: molti, disprezzando i vostri comandamenti, vi ripudiarono! TUTTI: Cantate al vostro e nostro Dio, cantate al Cristo Re! « AVE REX! Cieli inchinatevi, la terra vi invita a rendere con essa un omaggio di adorazione al Cristo Re: Troni del Paradiso, esultate, cantate la Sua divina Regalità! Salve Re d'Amore! Esercita su di me i Tuoi diritti. Una pagina di discussione dove poter esprimere le idee , le problematiche e i consigli riguardanti la Nostra scuola ! Adorazione Eucaristica Cristo Re 1 visualizza scarica. « AVE REX ! Natale del Signore – Messa del 25 Dicembre. O benignissimo Gesù, abbiate misericordia e, degli uni e, degli altri, e tutti quanti attirate al vostro Cuore santissimo. Per San Lodovico, o Cristo, Re dei re, salva la patria nostra! Guardali questi sciagurati; guardali con lo sguardo penetrante, vittorioso e pieno di compatimento che ha commosso Pietro... Dimostra ancora una volta che Tu sei onnipotente, o Re d'amore, toccali col tuo scettro di misericordia! Schlagwort-Archive: Canti. E' un vulcano di odio che erompe inondando la terra col fuoco infernale della discordia, della rivolta, dell'anarchia. VOCE DI GESU'. Cieli inchinatevi, la terra vi invita a rendere con essa un omaggio di adorazione al Cristo Re: Confessori, Vergini e Martiri del Paradiso, esultate, cantate la Sua divina Regalità! Promettiamo d'essere più logici che mai, accordiamo le nostre convinzioni con la nostra condotta. Ti acclamiamo Re; ma senza intrecciare pel tuo Divino Capo un diadema d'ingratitudine e di slealtà. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Ti salutiamo, ti acclamiamo, ti adoriamo, Re crocifisso per amore... Signore Gesù, negli Angeli vestiti di una luce di gloria, re Salomone con tutto lo splendore della sua maestà terrena furono mai, oh mai, più belli, più magnifici, più abbaglianti per grazia e per bellezza di Te o Gesù, Re crocifisso e dominatore delle Nazioni... Tu rapisci le anime, Tu avvinci il mondo e lo sconvolgi con lo splendore soave e irresistibile che emana da quei cinque soli che sono, o Re dei re, le tue adorabili cinque Piaghe... Ed esse saranno il banchetto di ebbrezza, di luce e di celestiale bellezza che Tu riservi a noi, ai tuoi amici e ai tuoi apostoli, in quel Regno d'eternità che non avrà mai fine. TUTTTI: Osanna al Re Eucaristico, Osanna al Figlio di David! Cosi sia. abbine pietà, riscaldale col divino calore del tuo amore. Ecco perché Io, vostro Re, vi domando: riconoscerete la mia divina Regalità quando la coscienza e la Chiesa vi proibiranno, in nome mio, gli spettacoli paganizzanti e profani, teatri malsani, ove, troppo spesso, con la loro presenza e col loro atteggiamento, i miei amici mi flagellano? Il riconoscimento tanto opportuno della mia Regalità riuscirà a cambiare gli spiriti e i cuori e a dirigerli verso la mia legge e il mio Cuore? Pur avendo attivato tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di vedere qualche banner che desta perplessità. Si dice che Tu non devi mischiarti nella vita sociale, e meno ancora nella vita nazionale... E se Tu lo vuoi, oh! (BIS) La- Mi-7 La- Mi … VOCE DELLE ANIME. Quindi ogni legislazione anticristiana è empia e  nulla, perché non si può concepire una legge che sia in contraddizione con l'Autore della società, col Dominatore di tutte le nazioni. VOCE DELLE ANIME. - Avvicinati, o Signor nostro dolcissimo, e qui, in mezzo ai tuoi figliuoli, dalle loro mani ricevi il diadema che vorrebbero strapparti quelli che, pur non essendo che polvere, si credono potentissimi, perché, pel tuo abbassamento, frutto solo della tua umiltà, credono di poterti insultare da gradini più elevati! Perdona la pochezza del nostro amore per Te! Tu siedi alla destra, di Dio, nella gloria del Padre. Dall'alto della Croce, trono di infinita misericordia, Gesù crocifisso ripete ancora una volta per tutte queste categorie di colpevoli: «Perdona loro, o Padre, perché non sanno quel che si fanno!». Tutti: CHRISTUS VINCIT, CHRISTUS REGNAT, CHRISTUS IMPERAT! oh si, allora da un polo all'altro essa si unirebbe alle nostre acclamazioni! Molti e diversi sono i canti scritti in ogni tempo ed ogni luogo per celebrare il tempo pasquale. Cieli inchinatevi, la terra vi invita a rendere con essa un omaggio di adorazione al Cristo Re: Cherubini del Paradiso, esultate, cantate, la Sua divina Regalità! Riconoscerete voi la mia Divina Regalità; quando la coscienza e la Chiesa vi proibiranno, in nome mio, le mode spudorate, immodeste, e vi sottometterete, disprezzando con coraggio cristiano le critiche frivole e mondane? O Gesù, per mezzo di Maria, Madre tua e Mediatrice di tutte le grazie, affretta la venuta del tuo regno nelle anime; trionfa su tutti gli ostacoli al regno del tuo amore in noi e compensa il tuo Cuore della freddezza con cui Ti abbiamo servito. Per San Canuto, o Cristo, Re dei re salva la patria nostra! I re e i governanti potranno calpestare le tavole della tua legge... ma mentre essi cadranno dai loro troni nella tomba dell'oblio, noi, tuoi sudditi, continueremo ad acclamarti. - O signore Gesù, nel porre termine a questa Ora Santa, solenne omaggio alla tua divina Regalità, noi vogliamo questa sera rievocare con la nostra fede e con le nostre preghiere il nome e la presenza in quei gran re, la cui fede, eroica, in piena vita di Corte e sul trono, preparò certamente, da lungo tempo attraverso i secoli, questa festa liturgica della tua divina Regalità. Tu solo sei Re per diritto personale, innato, assoluto, Tu solo; o Gesù! Non chiudere la profonda e celestiale ferita del tuo costato, ma lasciala tutta aperta. il sole artificiale dei loro ideali terreni, il sole dei loro godimenti impuri, il sole delle loro grandezze infinite, delle loro libertà fatte di licenza, si copre già di un velo di sangue fratricida, il primo frutto ben legittimo del loro misfatto, della loro apostasia nazionale. Una volta era il centro della vita parrocchiale, focolare di calore cristiano; ma oggi non dice più nulla a quelli che dovrebbero essere i suoi fedeli... Oh! E i tuoi nemici, riescono, ohimè, troppo spesso e Tu, o Gesù, sei scacciato con odio dai poveri focolari, focolari di sobborghi, di quartieri operai: ed ecco che tutto un esercito di lavoratori non vuol più saperne di te, o Re di Nazareth, di Te che sei il vero, il solo grande amico degli umili e dei poveri, il solo Liberatore del popolo. Questa casta di orgogliosi che ti hanno condannato, o Signore, fino dai tuoi primi passi, temendo la sconfitta che il tuo anatema provocherebbe, si è trincerata nei centri intellettuali e in nome della filosofia, della scienza e del diritto; sistematicamente, ti mette da parte, ti rifiuta il diritto d'essere Verità e Luce, e pretende anzi che il tuo spirito sia in opposizione ad ogni vera e alta cultura, che tu intralci lo sviluppo del pensiero, che la nostra fede sia negazione assurda della nostra ragione... Ecco perché ti hanno bandito dalla scuola, ti insultano e maledicono dalle cattedre dell'insegnamento superiore e universitario: ecco perché cercano attrarre la gioventù e organizzarla in un esercito d'empietà da lanciare contro di Te... O Re mansueto, ferma la tua mano, ritarda la sentenza della meritata giustizia, e per gli amici del tuo Cuore, per gli apostoli della tua Regalità, sii misericordioso e prenditi una rivincita d'amore estendendo a tutti quegli sciagurati il beneficio del tuo regno sociale: - regna, trionfa, domina, o Cristo-Re! atto di consacrazione del genere umano a cristo re « O Gesù dolcissimo, o Redentore del genere umano, riguarda a noi umilmente prostrati innanzi a te. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo, tramite il modulo "Contattaci" e provvederemo prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate. Tu perdonasti sul Calvario a quei che ti crocifiggevano adducendo a loro scusa a ch'essi non sapevano quel che si facessero»: perdona ad altri carnefici assai più colpevoli, che hanno fatto la prima Comunione, che sanno il Catechismo, che tu hai colmati di grazie durante la loro infanzia e la prima giovinezza... Signore, essi non più ti riconoscono: ti hanno tradito per una creatura, per una questione d'onore o per ragioni di denaro. Promettete a Gesù Eucaristia che non ometterete mai neanche una sola Comunione per mancanza d'amore, per colpa vostra. » Tu sei l'Unto dal Padre che sia nei Cieli, o Cristo Gesù! E subito diciamogli con tutto il cuore. TESTI CON ACCORDI LITURGICI. 2. grazie perché questi Istituti sono la roccia su cui posa quassù il tuo trono... O Gesù, tutte queste comunità riparatrici siano, per la loro vita spirituale e pel loro fervore, degne di compiere la loro missione... che, per una generosità di amore sempre più grande siano esse stesse la più divina riparazione; e che, per la sovrabbondanza d'uno spirito tutto amore e tutto apostolato, ti facciano amare sino alla follia nella tua adorabile Eucaristia... Oh!